Marchio Italiano – Marchio dell’Unione Europea – Marchi Internazionali – Marchi Esteri

Consulenti in Marchi – Modelli -Disegni

abilitati presso:

Ufficio Italiano Brevetti e Marchi (UIBM)

Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale (EUIPO)

Organizzazione Mondiale per la Proprietà Intellettuale (OMPI / WIPO)

Lista dei Paesi aderenti all’Accordo e Protocollo di Madrid per la Registrazione dei Marchi Internazionali.

Rappresentiamo direttamente i nostri clienti nei registri sopraindicati, sia per le fasi di deposito delle domande di registrazione che per quanto riguarda rispondere a Rifiuti alla registrazione che ad opposizioni e procedimenti di Nullità per quanto concerne Italia e Ufficio dell’Unione Europea.

Nostra cura nella preprazione delle istanze di registrazione è posta nella previsione delle possibilità di rifiuto provvisorio che possono essere emesse dagli Stati designati nel Marchio Internazionale. Sebbene infatti ci sia una certa convergenza tra le legislazioni ed i procedimenti amministrativi degli Stati aderenti, risultano presenti tuttavia delle differenze che conducono a volte all’emissione di Rifiuti in certi Stati. Senza tuttavia escludere il rischio di rifiuto, basandoci sulla nostra esperienza e su quella dei nostri corrispondenti esteri, riusciamo il più delle volte a superare le obiezioni poste nei rifiuti provvisori.